Ricomposizione di cornice con mensole

Ricomposizione di cornice con mensole
Autore: 
Tipologia : 
Scultura
Anno: 
Età augustea, 2 a.C.
Materia e tecnica: 
Ricomposizione realizzata con calchi in gesso da originali esposti nella sala e da un frammento originale (FA 2574) in Marmo lunense.
Provenienza: 
Inventario: 
FA 2574 - FA 2498 - FA 2497
Collezione: 

Dall’ordine esterno (peristasi) del Tempio di Marte Ultore nel Foro di Augusto

- Frammento di cornice con mensole (fascia sagomata terminale superiore, o sima, con gocciolatoio a forma di testa di leone)
FA 2574
- Calco in resina di frammento di cornice con mensole (mensola)
FA 2498
Da frammento originale esposto nella sala (FA 335)
- Calco di frammento di cornice con mensole (cassettone)
FA 2497
Da frammento originale esposto nella sala (FA 27)

La sala

Decorazione esterna del Tempio di Marte Ultore

Il Tempio di Marte Ultore viene considerato il primo esempio di applicazione dell’ordine corinzio canonico romano. Sostenuto dall’alto podio (circa m 3,55), realizzato in blocchi di tufo di Grottaoscura e rivestito in marmo bianco lunense, il colossale ordine esterno è ancorato alla parete in blocchi squadrati e ripropone l’uso di dividere in più parti gli elementi costituenti la trabeazione, come accade anche in altri edifici del Foro. Si compone di otto colonne sulla facciata e sette sui lato.