Decorazione interna del Tempio di Marte Ultore

Dall’esterno del Tempio, in marmo bianco, superato il pronao si passa gradualmente al “colore” del pavimento realizzato in lastre di marmi policromi. Proseguendo, si accede alla cella attraverso un’ampia porta, finemente decorata e splendente di marmi colorati.

Decorazione interna del Tempio di Marte Ultore

Lungo le pareti, sull’alto podio continuo, si elevano due ordini binati di colonne libere e lesene retrostanti dai fusti in pavonazzetto (come dimostra l’attribuzione di frammenti di un sommoscapo all’ordine superiore), sormontate da capitelli corinzi della massima eleganza, intagliati in marmo lunense statuario.
Si conosce la decorazione dei capitelli e delle basi di lesena del primo ordine, famosi per l’esemplare quasi integro arricchito, nella corona superiore, da cavalli alati (pegasi) che nascono da eleganti girali d’acanto, sostenuti nel registro inferiore da foglie in stile corinzio.
Oltre al capitello di lesena, conservato quasi per intero, i frammenti esposti documentano l’esistenza di simili capitelli di colonna o di varianti con abaco decorato. Nella sala è esposta anche una ricostruzione in gesso della corrispondente base di colonna decorata.