Introduzione al Foro di Cesare

Il compito di introdurre la sezione del Foro di Cesare è affidato allo splendido frammento di fregio-architrave pertinente all'ordine interno della cella del tempio di Venere Genitrice. Il fregio presenta il tema dell'abbondanza e dell'amore, filo conduttore di tutto l'apparato decorativo della fase traianea del Foro di Cesare, rappresentato da figure di amorini raggruppati a coppie: i primi quattro, a partire dal lato destro, sono intenti a sorreggere armi.

Introduzione al Foro di Cesare

Gli ultimi tre, in corrispondenza della frattura sul lato sinistro, predispongono un recipiente per versarvi del vino. Gli oggetti rappresentano attributi delle principali divinità olimpiche (la faretra per Diana e Apollo, lo scudo con Gorgone per Minerva, il vino per Dionisio). Sul piano inferiore del blocco, che copriva tutto lo spazio tra il colonnato e la parete della cella, è presente un lacunare e un tratto di soffitto con cassettoni, osservabili per mezzo di uno specchio.

Fregio-architrave con soffitto
Fregio figurato con Amorini, architrave a fasce con lacunare, soffitto con cassettoni
Dal primo ordine della decorazione interna della cella del Tempio di Venere Genitrice nel Foro di Cesare
Età traianea, 113 d.C.
Marmo lunense
FC 4503