Frammento di statua maschile di dimensioni maggiori del vero (dorso del piede destro con calzare , o mulleus)

Frammento di statua maschile di dimensioni maggiori del vero (dorso del piede destro con calzare , o <emphasize>mulleus</emphasize>)
Autore: 
Tipologia : 
Scultura
Anno: 
Età augustea, 2 a.C.
Materia e tecnica: 
Marmo lunense
Provenienza: 
Inventario: 
FA 3203 a
Collezione: 

Attribuito alla nicchia di fondo dell’esedra dei portici del Foro di Augusto

Opere della sala

La sala

Il modello del Foro di Augusto nella penisola Iberica

Nella nicchia centrale dell’esedra settentrionale del Foro era ospitato il gruppo scultoreo di Enea che fugge da Troia ponendo in salvo i Penati, il padre Anchise e il figlioletto Ascanio, capostipite della gens Iulia. Nell’esedra meridionale, invece era collocato Romolo, cui Augusto si ispira quale nuovo fondatore della città e del suo impero, ma raffigurato come eroe vittorioso che trasporta le armi dei nemici sconfitti.