Octavia. Una tragedia romana

Immagine: 
“Memoria e immaginario di Roma”
02/10 - 04/10/2017
Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali

Formula sperimentale di teatro mobile per spettatori-visitatori audio riceventi.

I Mercati di Traiano ospiteranno l’evento Octavia, unica tragedia romana pervenutaci integralmente e attribuita a Seneca (appositamente tradotta e adattata da Pina Catanzariti), narra di Ottavia, la sposa che Nerone abbandona per Poppea, condannandola all’esilio e alla morte. 
La presenza di personaggi storici – e quindi “umani” più che mai – in un luogo “reale” come il Palatium imperiale ed in un tempo di “fatto” attuale all’autore, e non lontano nel tempo mitico, rendono questo testo un tentativo ultimo e straordinariamente moderno di reinvenzione della tragedia. 
Un terreno, inesplorato e fecondo, per un progetto di messinscena che vuole essere rivisitazione di un codice irrimediabilmente lontano nel tempo.

Il teatro mobile in cuffia metterà in scena la tragedia romana che vedrà, come protagonista:
con Galatea Ranzi (Octavia)
Nicola D’Eramo (Seneca)
Pietro Faiella (Nerone)
Liliana Massari (Poppea)
Galliano Mariani (Nutrix)
Paolo Musio (Chorus)
e la partecipazione straordinaria di Ludovica Modugno (Agrippina)
traduzione e adattamento Pina Catanzariti
regia Marcello Cava
colonna sonora Olbos
violoncello Susanna García Rubí
assistente alla regia Desirée Massaroni audio Paolo Franco

Informazioni

Luogo
Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali
Orario

Dal 2 al 4 ottobre 2017 ore 18.00

Biglietto d'ingresso

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria su teatromobile.eu

Informazioni

Prenotazioni, informazioni e aggiornamenti su  teatromobile.eu 

Tipo
Evento|Teatro
Prenotazione obbligatoria:

Eventi correlati

Non ci sono attività in corso.
Non ci sono attività in programma.
Non ci sono attività in archivio.